COMPRI CASA? I CONTROLLI DA FARE PRIMA DI FIRMARE….

Published by:

HAI TROVATO LA CASA DA COMPRARE E VUOI FARE UNA TRATTATIVA? ECCO QUALI CONTROLLI FARE PRIMA DI FIRMARE UNA PROPOSTA DI ACQUISTO…

Finalmente hai trovato la casa che ti piace! Bene, adesso è arrivato il momento di sottoscrivere una proposta di acquisto, ovvero il contratto che ti permetterà – una volta accettato dal venditore – di concludere la trattativa, stabilire prezzo e condizioni, per perfezionare poi l’acquisto con l’atto notarile definitivo di trasferimento.

Ho cercato di schematizzare, qua di seguito, la documentazione che è importante consultare prima di avviare una trattativa, quindi prima di sottoscrivere una proposta irrevocabile di acquisto o un contratto preliminare (compromesso).

Ricorda: la Proposta di Acquisto, se accettata dalla parte venditrice, ha gli stessi effetti giuridici di un contratto preliminare. In sostanza una proposta di acquisto accettata equivale ad aver firmato un compromesso, salvo il verificarsi di eventuali condizioni sospensive inserite al suo interno.

Spesso firmare una Proposta di Acquisto è fondamentale per cogliere l’attimo, di fronte ad una casa interessante: ricordati che il mercato è veloce e “non ti aspetta”! Per questo è importante essere rapidi per evitare di “perdere” l’immobile ma allo stesso tempo molto precisi ed esigenti, soprattutto prima di firmare qualcosa.

Per maggiori approfondimenti sulla “Proposta di Acquisto” ti invito a leggere questo LINK sull’articolo che ho dedicato a riguardo.

PRIMA DI FIRMARE: I DOCUMENTI DA REPERIRE

Se ti affidi ad un’agenzia immobiliare questi documenti dovranno essere a tua disposizione in ufficio per poter essere consultati prima di affrontare qualsiasi trattativa. Ed a mio avviso sono indispensabili. Chiedi al tuo agente immobiliare di fartene avere una copia prima di intavolare una trattativa.

Gli immobili che tratto personalmente, nella nostra agenzia immobiliare, sono completi di tutto il corredo documentale, pronti per una trattativa.

Ecco di seguito i documenti indispensabili che ti invito a consultare – e a farti consegnare dal tuo agente immobiliare nel caso sia lui a seguirti nel percorso – prima di firmare qualsiasi cosa.

ATTO DI PROVENIENZA

E’ il documento più importante in assoluto che attesta la proprietà del bene. E’ un atto pubblico ed è disponibile presso la conservatoria dei registri immobiliari, quindi consultabile liberamente da tutti. In sostanza l’atto di provenienza è il certificato con cui il venditore è divenuto legittimo proprietario dell’immobile che stai trattando.

I più comuni atti di provenienza sono: atto di compravendita, successione o testamento, donazione. Su quest’ultima t’invito a prestare particolare attenzione e, prima di effettuare una proposta di acquisto o una qualsiasi trattativa, il consiglio è quello di consultarti con il tuo notaio di fiducia; la donazione infatti è un atto revocabile e se una casa è stata ricevuta per donazione, la banca dell’acquirente è sicuramente poco propensa ad erogare un mutuo che ti permetta l’acquisto.

Chiedete al vostro agente immobiliare di riferimento di fornirvi una copia dell’atto di provenienza al fine di reperire tutte le informazioni utili prima di affrontare una trattativa sulla casa che vi piace.

DOCUMENTI DI IDENTITA’ PROPRIETARIO

Chiedete al vostro agente immobiliare di riferimento di fornirvi una copia dei documenti di identità del proprietario o dei proprietari, controllate la loro validità e confrontateli con i dati presenti nell’atto di provenienza.

Questo aspetto sembra scontato ma è di estrema importanza per sapere da chi stiamo acquistando casa.

VISURA CATASTALE

E’ la carta d’identità dell’immobile dove, oltre ai numeri catastali che identificano il bene (foglio, particella e subalterno) vi sono riportati dati importanti come i metri quadrati, la categoria e la rendita catastale del bene, tutti dati utili per calcolare le imposte necessarie per l’acquisto.

E’ obbligatorio per Legge che i passaggi di proprietà siano registrati e trascritti sia in Conservatoria dei Registri Immobiliari, che presso il Catasto.

Verifica che i dati catastali riportati nella visura, siano stati aggiornati e che le intestazioni dei proprietari ed il relativo codice fiscale corrispondano a quelli presenti sull’atto di provenienza.

PLANIMETRIA CATASTALE

In pratica le piantine presenti in Catasto, le riconosci facilmente perchè sono in scala 1:200 ed in alto riportano la dicitura del catasto, gli estremi catastali (foglio, particella e sub.) ed il timbro del tecnico che le ha redatte.

Verifica che la planimetria catastale corrisponda allo stato di fatto della casa e che quindi non ci siano incongruenze fra ciò che è esistente sul posto e ciò che vi è rappresentato all’agenzia del territorio (catasto).

Attenzione: il notaio non controlla personalmente la documentazione catastale ma, su dichiarazione delle parti, inserisce in atto apposita dicitura che le planimetrie catastali risultano conformi allo stato dei luoghi. Ecco perchè è opportuno che queste verifiche siano effettuate prima dell’atto definitivo!

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA (APE)

E’ il certificato, redatto da un tecnico abilitato, che esprime il consumo energetico della casa per il suo riscaldamento/rinfrescamento. Deve essere a disposizione dell’acquirente sin dall’inizio delle trattative.

Sostanzialmente l’ APE definisce la classe energetica di un immobile, che va dalla A4 edificio a bassissimo impatto ambientale, alla classe G edificio ad alto consumo energetico. (Legge 3 agosto 2013 n.90 e Decreto Legge 23 dicembre 2013 n.145)

Controlla, in alto nella prima pagina dell’APE, la data di validità del suddetto attestato, la corrispondenza con gli identificativi catastali dell’immobile in oggetto e che siano presenti gli estremi di presentazione al Comune ed alla regione, oltre al timbro-firma e documento d’identità del tecnico redattore.

CERTIFICATI CONFORMITA’ IMPIANTI

Gli impianti sono conformi o non conformi alla normativa vigente?

Accertati della conformità o non conformità degli impianti presenti all’interno dell’abitazione (elettrico, idrosanitario, riscaldamento ecc..).

I certificati degli impianti rilasciati dai rispettivi installatori certificano appunto la conformità di questi e la regolarità dei lavori eseguiti.

In sede di atto notarile il notaio scriverà nel contratto una clausola con la quale gli impianti vengono garantiti o non vengono garantiti conformi alla normativa vigente. Nessun problema, l’immobile è compravendibile in ogni caso; se gli impianti fossero sprovvisti di certificazioni è importante che l’acquirente ne sia a conoscenza PRIMA di sottoscrivere la proposta così che ne possa tenere conto nella determinazione del prezzo di offerta/compravendita.

Chiedete all’agenzia immobiliare di riferimento se sono presenti tutte le certificazioni degli impianti nella casa che state trattando. I certificati degli impianti sono correlati al certificato di abitabilità/agibibilità se presente.

REGOLAMENTO E SPESE DI CONDOMINIO

Nel caso in cui l’abitazione sia in regime di condominio è opportuno informarvi della situazione condominiale, delle spese di condominio presenti (mensili, trimestrali o annuali) e di eventuali lavori in essere o in previsione al condominio stesso.

La regolarità dei pagamenti spese di condominio dev’essere dichiarata in forma scritta dall’amministratore anche al contratto definitivo di compravendita.

Chiedete una copia del regolamento di condominio e un resoconto delle spese condominiali prima di effettuare una qualsiasi trattativa.

ISPEZIONE IPOTECARIA

L’ispezione ipotecaria (o visura ipotecaria) è un documento rilasciato dalla Conservatoria dei Registri Immobiliari, utile per scoprire se ci sono ipoteche, trascrizioni o altri vincoli. L’ispezione ipotecaria viene anche effettuata dal notaio prima della stipula dell’atto definitivo.

Il mio consiglio è quello di farla effettuare anche dal vostro tecnico o dal vostro agente immobiliare di fiducia, proprio prima di effettuare una proposta di acquisto o di firmare un contratto preliminare.

L’ISPEZIONE IPOTECARIA è molto importante al fine di conoscere la situazione ipotecaria del bene che state acquistando, in quel momento, evitando spiacevoli sorprese.

E’ inoltre importante conoscere, nel caso sul bene fosse in essere un residuo mutuo da estinguere, l’importo residuo esatto.

VERIFICA LA CONFORMITA’ URBANISTICA e CATASTALE DELL’IMMOBILE!!!

E’ fondamentale che ci sia corrispondenza tra le planimetrie catastali e ciò che è rappresentato negli archivi del Comune di competenza.

Il Catasto non fornisce valore probatorio, ovvero non garantisce che quello che trovi nella planimetria catastale corrisponda a ciò che è depositato in Comune e/o presso gli organi competenti.

Nel caso ci fossero delle difformità tra i luoghi della casa che state comprando e le planimetrie presenti in Comune, sarà cura e spesa della parte venditrice provvedere a regolarizzare il tutto.

Molto importante è sapere se è presente o meno il certificato di abitabilità/agibilità. Nel caso fatevene esibire una copia.

Il mio consiglio è quello di farvi affiancare nelle trattative (ma soprattutto all’atto notarile di trasferimento) oltre che dall’agente immobiliare dal vostro tecnico di fiducia che, con tutta la necessaria documentazione reperita e opportunamente verificata con largo anticipo, seguirà in sede di rogito la lettura dell’atto notarile controllando che i dati urbanistici, edilizi e catastali riportati siano corretti.

Gli immobili che tratto personalmente come referente unico “in esclusiva” sono completi di relazione tecnica di conformità integrata ovvero sono tutti altamente profilati e verificati da un nostro tecnico abilitato: la tranquillità nelle trattative viene prima di tutto.

DEVI PRENDERE UN MUTUO PER ACQUISTO? VERIFICA LA TUA POTENZIALITA’ CREDITIZIA!

Ti sembrerà un aspetto banale e molto spesso questo step viene sottovalutato dai clienti. Oppure viene preso in considerazione solo dopo aver sottoscritto una proposta di acquisto o un contratto preliminare.

Il mio consiglio è quello di verificare sin da subito, tramite un consulto presso il vostro istituto di credito di fiducia, oppure tramite l’ausilio di un broker, la vostra potenzialità creditizia, i vari tipi di mutui a cui potete accedere, la loro validità temporale e la percentuale di credito erogato.

Questo è un aspetto di particolare rilievo prima di affrontare una trattativa……o meglio prima ancora di andare a visionare case da comperare.

___________________________________________________________

Un buon agente immobiliare professionale vi mostrerà tutta la documentazione inerente, risponderà ai vostri dubbi e vi guiderà con la massima tranquillità in un bellissimo percorso: l’acquisto della vostra nuova casa.

Per info, consulenze e chiarimenti contattami: matteo@immobiliarenencioni.it

MATTEO NENCIONI – Consulente Immobiliare – Agente -Esperto di Compravendite Immobiliari nella provincia di Pisa.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social, lascia un commento oppure invialo ad un tuo amico in procinto di comperare casa! Sarà un valido aiuto nel percorso.

CONSIGLI MUTUO CASA

Published by:

Sei indeciso su quale MUTUO scegliere? Tasso fisso o variabile? Parliamone col nostro CONSULENTE CREDITIZIO.

Da 2006 la nostra agenzia immobiliare collabora attivamente con Riccardo Rinaldi, Consulente Creditizio e non proprio uno qualunque: Riccardo è uno dei migliori Consulenti Creditizi italiani della rete Auxilia Finance.

Chi è Auxilia Finance?

Auxilia Finance è una società leader nel settore della mediazione creditizia, iscritta nell’elenco dell’Organismo Agenti e Mediatori (OAM), specializzata nella distribuzione di mutui ipotecari, prestiti personali, cessioni del quinto e coperture assicurative accessorie. Occupa oltre 350 consulenti sul territorio nazionale di cui garantisce professionalità, completa conoscenza del panorama del credito e totale adesione al Codice Etico.

Chi è il Consulente Creditizio?

Il consulente creditizio è un professionista specializzato in mutui, finanziamenti, prestiti e operazioni bancarie che può aiutarti, cooperando con più istituti di credito, ad individuare in pochi passi il prodotto giusto per te, snellendo di gran lunga il procedimento.

Il consulente creditizio è colui che ti aiuta in modo semplice ed efficace, ad accedere al credito.

Dopo questa premessa parliamo di mutui cercando di rispondere in maniera semplice, ai quesiti di molti Clienti che si avvicinano a questo mondo. Per farlo abbiamo fatto una piccola intervista al nostro consulente creditizio.

PARLIAMO DI MUTUI: Intervista al Consulente Creditizio Riccardo Rinaldi.

Riccardo Rinaldi – Consulente del Credito Auxilia Finance

Riccardo, di che cosa ti occupi?

  • Sono un Consulente del Credito Team Manager di Auxilia Finance, mi occupo dei finanziamenti ai privati, più esattamente mutui di qualunque tipo (es. acquisto 1° e 2° casa, ristrutturazione, costruzione, liquidità e mutui asta), oltre che di prestiti e cessioni del quinto. Sostanzialmente aiuto le persone ad ottenere credito occupandomi di tutto in prima persona.

É un buon momento oggi per acquistare casa?

  • Momento ottimo, i mutui hanno toccato i valori minimi storici!

Consiglieresti il tasso fisso o variabile?

  • Personalmente, con i tassi così bassi, suggerisco un tasso fisso. Se invece il cliente è interessato ad un tasso variabile sconsiglio di fare un variabile puro ma di optare per un prodotto a tasso variabile che abbia, al suo interno, delle dei tassi ad esempio: tasso variabile con CAP (tetto massimo), tasso variabile rata protetta, tasso variabile rata costante ecc. ecc..

Per acquisto casa posso finanziare solo fino all’80% del prezzo o anche il 100%?

  • Oggi è possibile finanziare anche il 100% e in determinati casi, si riesce addirittura ad avere il tasso d’interesse pari a quello di un mutuo 80%. E’ inoltre possibile, in alcuni casi, scegliere il mutuo 100% + ristrutturazione, usufruendo del tasso come per gli acquisti 80%.

Con quali banche operi?

  • Grazie ad Auxilia-Finance collaboro con ben 16 banche, cioè con i principali istituti di credito nazionali e locali, vantando di interessanti convenzioni.

Quanto costa una tua consulenza?

  • Il primo incontro di consulenza è completamente gratuito! Nel caso di acquisto prima casa ad esempio, con mutuo 80%, il cliente non dovrà pagarmi nessun tipo di mediazione in quanto, essendo convenzionato, il compenso mi verrà corrisposto direttamente dall’istituto bancario. In altri casi dobbiamo valutare sul momento, in base al prodotto creditizio scelto dal Cliente: normalmente la mia mediazione è pari all’1% sull’importo di mutuo richiesto.

Come posso prenotare una Consulenza gratuita?

  • Per ricevere una consulenza completamente gratuita e senza impegno, è molto semplice! Si può prenotare un appuntamento tramite l’Agenzia Immobiliare Nencioni di Calcinaia (PI) tel. 0587 488136, oppure contattandomi direttamente ai seguenti recapiti: cell. 333 2295831 – email. riccardi.rinaldi@auxiliafinance.it , riceverai un appuntamento personalizzato entro 48 ore.

Spero che l’articolo ti sia stato utile, se ti è piaciuto condividilo sui tuoi social o invialo ad un amico che sta valutando un mutuo, potrebbe essergli utile!

Matteo Nencioni – Agente Immobiliare Fiaip – specializzato in compravendite e Valutazioni Immobiliari in provincia di Pisa

Gli Articoli più letti nel Blog!

Published by:

Sei appassionato di Case, Compravendite, Investimenti Immobiliari? Ecco qua gli articoli più letti nel mese di Aprile 2019.

Sei un appassionato di Case, Compravendite, Investimenti Immobiliari? Devi vendere o comprare Casa e cerchi risposte valide ai tuoi dubbi? Sei atterrato per caso sul mio Blog oppure sei un attento lettore o un assiduo frequentatore che ogni tanto torna a curiosare? Qualsiasi sia il motivo per cui ti trovi qua, non posso che dirti intanto Grazie 🙂

Questo Blog, nel mese di Aprile 2019, ha avuto 5431 lettori. Un dato molto importante per me che svolgo il lavoro di Agente Immobiliare con grande passione ma soprattutto che curo minuziosamente ogni giorno i contenuti ed i consigli da dispensare a tutti gli interessati al pianeta CASA.

Vediamo insieme gli articoli più cliccati e più letti nel mese di Aprile 2019

GLI ARTICOLI PIU’ CLICCATI NEL BLOG

—> “ACCONTO O CAPARRA ECCO LE DIFFERENZE”  https://blog.immobiliarenencioni.it/acconto-o-caparra-ecco-le-differenze/

—> “IL CARTELLO VENDESI DEL PRIVATO… ATTENZIONE!” https://blog.immobiliarenencioni.it/il-cartello-vendesi-del-privato

1° —> “QUANTO COSTA E QUANDO SI PAGA L’AGENZIA IMMOBILIARE” https://blog.immobiliarenencioni.it/quanto-costa-e-quando-si-paga-lagenzia-immobiliare/

Mi auguro siano stati di tuo gradimento ed in qualche modo siano stati una risposta valida ai tuoi dubbi. Se ti sono piaciuti, ti chiedo di condividerli sui tuoi social o di inviarli ad un amico che deve vendere/comprare casa, sono certo che gli saranno utili!

Se invece vuoi una consulenza, devi vendere una casa in provincia di Pisa o stai pensando al tuo futuro investimento immobiliare, contattami che sarò a tua disposizione: 0587 488136 – matteo@immobiliarenencioni.it

MATTEO NENCIONI – Agente Immobiliare – Appassionato dell’abitare, mi occupo di case ma soprattutto di persone che devono venderle o comprarle.

L’AMATORE NON ESISTE!

Published by:

DEVI VENDERE CASA E SEI IN ATTESA DELL’AMATORE? TI SVELO UN SEGRETO, L’AMATORE NON ESISTE!

Quante volte, durante un appuntamento con i proprietari di una casa da mettere in vendita, ho sentito affermazioni come queste:

  • Non siamo con l’acqua alla gola
  • Non abbiamo fretta
  • Non siamo sotto un ponte
  • A scendere siamo in tempo
  • Non vogliamo svendere
  • A prezzo basso siamo capaci anche noi

Oppure, la frase più classica: “Per comprare la nostra Casa serve l’amatore!”

Un sacco di obiezioni che conosco a memoria ormai. E che comprendo molto bene se analizzo la situazione vista dalla sola parte dei proprietari.

Ti svelo un segreto, ma non dirlo a nessuno….

L’AMATORE NON ESISTE!

Lo so, devi vendere casa, la TUA CASA… E non vendi proprio la casa ma il sudore, il sacrificio di anni, i sogni e tutta la vita che c’è dentro quelle mura. Lo capisco bene e lo rispetto tantissimo.

Tutto questo non interessa ai potenziali clienti acquirenti. In questo delicato e veloce mercato immobiliare, l’offerta di case in vendita è notevolmente più alta della domanda. Quindi i clienti acquirenti, che cercano una nuova situazione abitativa, hanno la possibilità di visionare varie soluzioni che il mercato gli offre. E’ vero, la casa perfetta non esiste o meglio è altamente improbabile trovarla (a meno che non si disponga di un budget illimitato) ma si può scegliere una casa che racchiuda più caratteristiche possibili di cui si ha bisogno in quel momento, rispettando il budget prefissato.

Attenzione: il potenziale acquirente si decide (e compra) solamente quando la casa, oltre a rispecchiare la maggior parte delle sue esigenze, viene proposta in buone condizioni, conforme urbanisticamente e catastalmente ma soprattutto ad un “corretto valore di mercato” e nei più probabili “indici di vendibilità”.

Il “corretto valore di mercato” (ovvero il reale prezzo di compravendita) è dato dall’incontro tra domanda e offerta, questo da sempre, come l’economia insegna. Ecco perché la valutazione di un immobile è importante che sia effettuata tenendo conto degli attuali e veri INDICI DI VENDIBILITA’.

E che cosa sono gli indici di Vendibilità?

Sono dei termometri che misurano il mercato ed i prezzi degli immobili simili (o aventi simili caratteristiche) realmente compravenduti negli ultimi 6-8 mesi. I prezzi del venduto sono un dato certo e incontrovertibile. Sono un parametro non interpretabile: il mercato è un giudice insindacabile.

Ogni casa è unica nella propria zona, nel proprio paese, nel proprio comune, nella propria regione. Ogni casa è UNICA ed IRRIPETIBILE… nel mondo! Non esiste la sfera di cristallo per stimarne il reale valore al centesimo di euro, esistono strumenti qualificati (dei quali solo noi agenzie immobiliari siamo in possesso) per valutare ed inquadrare – in una corretta “forbice di vendibilità” – la tua CASA da mettere in vendita.

Le stime non si fanno a sentimento o controllando su internet a quanto viene proposto l’appartamento del proprio vicino. Esistono dati certi e comparabili tangibili per poter valutare i beni immobili.

Un buon consulente immobiliare deve conoscere molto bene la zona ove opera e deve dimostrarti, con strumenti validi, comparazioni oggettive e veritiere, a quanto sono stati realmente venduti immobili simili al tuo, nell’ultimo semestre. Tali valori poi vanno corretti in base alle caratteristiche dell’immobile che stiamo stimando.

I prezzi del venduto sono un dato incontrovertibile: il mercato è un giudice insindacabile.

Premetto, il prezzo lo sceglie SOLO e solamente il proprietario. Noi agenti immobiliari siamo i portavoce del mercato. Vogliamo vender cara la pelle di casa tua, sostenere il prezzo con tutte le nostre forze ma abbiamo una grossa responsabilità, quella di far effettuare un acquisto corretto e ponderato ai nostri -Clienti acquirenti ed una corretta vendita ai nostri Clienti venditori: siamo interpreti del mercato immobiliare, siamo coloro che devono far incontrare la giusta domanda con la giusta offerta.

Scegliere un prezzo troppo elevato rispetto al normale mercato del compravenduto, farà perdere del tempo a tutti.

Troppo spesso però mi imbatto in proprietari che mi dicono sempre le stesse frasi: “Non sono con l’acqua alla gola!” oppure “Non ho bisogno di vendere” o ancora “A scendere di prezzo siamo sempre in tempo”. Queste persone purtroppo non hanno una concreta necessità di vendere e spesso valutano la loro casa “a sentimento”, non tenendo conto dell’andamento del mercato. Tutto questo alla disperata e continua ricerca dell’amatore. Ma…

L’amatore non esiste!

Esistono invece Persone realmente interessate a comprare un alloggio, purché presentato ad un corretto prezzo di mercato. Queste persone vedranno altre case oltre la tua. Ecco perché è importante che l’alloggio venga presentato sin da subito nel migliore dei modi (leggi l’articolo valorizzazione immobiliare) ma soprattutto ad un prezzo coerente con i valori di mercato.

Il prezzo corretto serve ad evitare che la tua casa venga “usata” (inconsciamente) dai probabili acquirenti, per valutarne quindi comprarne poi altre, presentate ad un corretto prezzo di mercato. Ricorda che i clienti acquirenti che hanno visionato il tuo immobile ad un prezzo “fuori mercato” non esisteranno più quando sarai costretto ad abbassare le pretese economiche per vendere davvero.

Devi vendere casa? Lo so, anche tu prima di incaricare un agente immobiliare per effettuare una corretta valutazione, avrai navigato sul web alla ricerca di alloggi simili o per scovare la casa messa in vendita dal vicino, per capire “quanto chiedono” o semplicemente per curiosare che prezzo hanno deciso. L’ho fatto anch’io personalmente per vendere l’auto, confrontando la mia macchina con le altre già messe in vendita aventi anno di immatricolazione e km simili alla mia. Ma qui si parla di ben altro! E una casa ha bisogno di un vero professionista del settore per esser correttamente valutata e ben presentata ai clienti.

Ti svelo un altro segreto…

I VERI PREZZI DI VENDITA NON SONO I PREZZI DI PUBBLICITÀ!

Mi spiego meglio.

E’ vero, ogni casa ha una sua storia ed suo prezzo. Se vedi sui portali immobiliari specifici la pubblicità di vendita di una casa con caratteristiche molto simili alla tua, il prezzo a cui viene proposta non corrisponde mai al prezzo a cui viene venduta! Nel 98% dei casi viene poi venduta ad un prezzo nettamente più basso, spesso anche del 15-25% in meno rispetto al prezzo iniziale. Talvolta gli annunci immobiliari campeggiano per mesi o anni sul web fino a che (dopo vari ribassi ed adeguamenti di prezzo) non si allineano ai parametri di mercato. Ed è proprio in questo momento che, in poco tempo, vengono venduti!

Il cliente esiste sempre, l’amatore non esiste mai. Per questo i prezzi devono essere in linea con il mercato reale di riferimento

E’ importante evitare di far bivaccare per mesi una casa in pubblicità. Questo è molto dannoso per i proprietari e rischia di far perdere loro dei soldi (la casa si svaluta, mese dopo mese, se rimane per molto invenduta) e interessanti opportunità (i probabili acquirenti sono treni che non ripasseranno più quando sarai costretto ad abbassare il prezzo per vendere).

Immettere sul mercato un alloggio con un corretto prezzo di vendita equivale a realizzare delle ottime e sane fondamenta su cui strutturare la compravendita.

Affidati ad un agente immobiliare professionale per la corretta valutazione della tua casa. Le stime fatte “a sentimento” non servono, non corrispondono al vero, ti fanno perdere solo tempo alla disperata ricerca dell’amatore …che non esiste.

P.S. …Sì, la foto del quadro dei signori che si baciano l’ha scattata uno dei nostri fotografi in una casa che stavamo preparando alla vendita, d’altronde il cuore nel nostro lavoro ce lo mettiamo SEMPRE! 😉

Sono MATTEO NENCIONI Agente Immobiliare specializzato in valutazioni immobiliari e valorizzazione di case da vendere nella provincia di Pisa. Se vuoi stimare correttamente il tuo immobile evitando che con il tempo si svaluti e rimanga invenduto, contattami: 0587 488136 – matteo@immobiliarenencioni.it