Author Archives: Matteo Nencioni

About Matteo Nencioni

Geom. Matteo Nencioni - Sono un Agente Immobiliare in costante evoluzione, appassionato di design, di architettura e di tutto ciò che riguarda l’abitare in genere. Nasco come geometra nel 1999, professione che ho svolto fino al 2006 fino quando la passione per le case mi ha trascinato nel lavoro più bello del mondo: quello del Consulente Immobiliare. Amo definirmi un “Personal Shopper Immobiliare” offrendo un’assistenza a tutto tondo, precisa e puntuale sin dal primo incontro. Mi piace instaurare col Cliente un solido rapporto che va oltre il lavoro. Svolgo inoltre un’intensa attività in Fiaip - Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari Professionali (della quale oggi ricopro la carica di Segretario Provinciale di Pisa) organizzando eventi e corsi formativi per gli agenti immobiliari.

SFRUTTA I CINQUE SENSI PER VENDERE MEGLIO

Published by:

I CINQUE SENSI POSSONO AIUTARTI ENORMEMENTE NELLA VENDITA DELLA TUA ABITAZIONE. LO SAPEVI?

I cinque sensi sono fondamentali per presentare al massimo il tuo immobile e in questo articolo vi spiego come.

Noi tutti conosciamo benissimo i cinque sensi:

Gusto, Olfatto, Udito, Vista, Tatto.

In base a ricerche effettuate su immobili compravenduti e in base alle numerose esperienze vissute in prima persona nella mia professione di AGENTE IMMOBILIARE, vediamo adesso insieme com’è possibile fare riferimento ai cinque sensi al fine di presentare al meglio un immobile e venderlo/affittarlo più velocemente possibile, senza aspettare che si svaluti.

Analizziamoli uno ad uno e vediamo insieme come possono essere utili a realizzare una vendita perfetta, riducendo turisti immobiliari e andando a stuzzicare la curiosità del cliente giusto.

GUSTO

GUSTO: Hai un appuntamento di visita? Fai bella la tua casa! A tutti piace il BELLO, tutti abbiamo un  GUSTO e siamo attratti da ciò che si presenta bene, soprattutto al primo incontro.

Ecco perchè è importante “rendere attraente la propria casa”, sia prima di scattare delle foto (che andranno sui vari portali immobiliari e sulle riviste del settore) ma soprattutto prima di un appuntamento di visita con un potenziale acquirente.

Fai indossare alla Tua casa il “suo vestito  migliore” e rendila perfetta sin dal primo appuntamento. Anzi, rendila impeccabile!

OLFATTO

OLFATTO: Fare pulizia, eliminare cattivi odori!  L’olfatto, il più importante dei sensi… Ricordati che i profumi e gli odori evocano ricordi e sensazioni piacevoli.

Se l’immobile è vuoto da anni, disabitato da poco o abitato da molto, poco importa. E’ essenziale che l’alloggio sia ben pulito e profumato. E’ molto importante arieggiare bene le stanze prima di ogni appuntamento di visita, aprire tutte le finestre per far cambiare aria, pulire bene ogni stanza al fine di rendere l’ambiente fresco.

Inoltre è fondamentale togliere tracce di muffa e umidità semmai fossero presenti all’interno dei locali. Infine, se si possiedono animali domestici, sarebbe opportuno nascondere le cassettiere dei bisogni, pulire bene arredi e locali da peli, pelucchi e oggettistica dei nostri amici a quattro zampe.

Consiglio vivamente, prima di ogni appuntamento, di accendere candele profumate ed evitare di preparare da mangiare (sughi, fritti e dintorni sono deleteri!!!) sui fornelli… a meno che non si tratti di pane fresco fatto in casa o torte: il profumo del pane e dei dolci suscita piacevoli sensazioni nel visitatore e lo fa sentire subito a CASA!

UDITO

UDITO: L’effetto del rumore e della musica. Vediamo che cosa è importante. Se possibile è meglio evitare di far visitare l’immobile in orari dove non vi sono rumori fastidiosi provenienti da scuole, palestre e dintorni, cantieri attivi.

E’ estremamente importante far visitare l’alloggio in tranquillità, senza fonti di disturbo, senza rumori noiosi, senza bambini che giocano, cani che abbaiano o animali domestici che corrono per casa.

La tranquillità dell’appuntamento di visita è un fattore determinante anche nella scelta. Il cliente deve poter valutarela casa con assoluta tranquillità!

Il mio consiglio è quello di evitare anche tv o apparecchi elettronici accesi…magari lasciati ad alto volume. La cosa migliore quella di mettere un po’ di buona musica in sottofondo (magari meglio se soft/ambiente tipo lounge o jazz) …l’ambiente che si crea è davvero piacevole.

P.S. TI CONSIGLIO DI LEGGERE IL MIO CAPITOLO SPECIFICO SU “LA MUSICA PER VENDERE CASA”

VISTA

VISTA: L’immobile deve colpire sin dal primo istante. E’ estremamente importante presentare al meglio la casa: il cliente deve vederla subito al top, dobbiamo evidenziarne i pregi da subito, nei primi istanti della visita. La luminosità è un fattore determinante!!!

Aprire le finestre, soprattutto nelle migliori ore del giorno ed accendere ugualmente tutte le luci dei locali. Inoltre il mio consiglio è quello di sgombrare le stanze da cose inutili e ingombranti, spersonalizzare togliendo immagini, santini, calendari, gagliardetti sportivi e foto che richiamano la vita o il pensiero politico/sociale di chi abita/abitava l’alloggio.

Infine è estremamente importante togliere di giro i giochi dei bambini e gli oggetti dedicati agli animali domestici.

TATTO

TATTO: Il visitatore deve toccare con mano gli spazi senza la pressione del padrone di casa! Fondamentale che il cliente, soprattutto alla prima visita, riesca a “toccare con mano” gli spazi dell’immobile che sta valutando di acquistare, magari gli arredi presenti, visionando attentamenteil tutto senza sentirsi “il fiato sul collo” del padrone di casa.

Se vi affidate ad un ottimo professionista agente immobiliare, lasciate che sia lui a condurre la visita

* * *

Ricordati sempre di stimolare i 5 sensi per ottenere il massimo dalla visita della tua casa in vendita o in affitto!

Al fine di presentare in maniera eccellente l’immobile e ottenere un maggior numero di visite da parte di potenziali clienti, il mio consiglio è quello di affidarvi ad un home stager professionista. ù

L’home staging è l’arte di valorizzare una casa, prepararla alla vendita migliorandone l’immagine e l’appetibilità sul mercato. Spesso bastano pochi accorgimenti per ottenere un grande effetto!

Personalmente ho rapporti di collaborazione con alcune home-stager professioniste ed i risultati che si ottengono con un minimo investimento vi assicuro che sono massimi. Per maggiori informazioni contattami personalmente!

Matteo Nencioni – Agente immobiliare professionista – Specializzato nel vendere case e prepararle alla vendita. Se vuoi una consulenza personalizzata per ottenere il massimo dalla tua vendita contattami. Contatti: tel. 0587 488136 – matteo@immobiliarenencioni.it

VIVERE IN UN CASTELLO IN TOSCANA

Published by:

HAI MAI SOGNATO DI VIVERE IN UN CASTELLO TRA LE COLLINE TOSCANE? GUARDA QUESTA MERAVIGLIA

Hai mai sognato di vivere tra le mura di un castello, immerso nella tranquillità delle colline toscane dove i colori della natura si mischiano perfettamente con la storia e i materiali di un tempo?

Oggi è possibile!

Abbiamo selezionato e qualificato per la vendita un piccolo gioiello, per gli amanti del bello e di oggetti esclusivi dal sapore raffinato.

Ci troviamo in Toscana, in provincia di Pisa, nel comune di Palaia e più precisamente nel piccolo borgo di Alica a due passi da Pontedera ed a pochi minuti da Pisa e dal litorale.

La superstrada Firenze – Pisa – Livorno, dista 10 km dal borgo, il che permette un veloce collegamento dai centri maggiori: a 20 km troviamo Pisa, Volterra, San Gimignano, San Miniato e Livorno, mentre importanti centri termali come Montecatini e Casciana Terme, distano a solo qualche decina di km da Alica. 

Inoltre, in pochi minuti, si raggiungono lo splendido borgo di Lajatico il paese di Andrea Bocelli, l’innovativa Peccioli e poi Terricciola, la città del vino.

Posto sopra una collina di tufo, alla sommità di un impianto fortificato, l’antico maniero dalla gloriosa storia, risalente al XIII secolo, conserva ancora oggi intatte le tracce del proprio passato dell’avvicendarsi di culture e funzioni diverse.

Oggi è un complesso immobiliare di élite, composto da appartamenti perlopiù abitati nonché dedicati agli affitti turistici.

Una posizione strategica, sia per essere adibito ad abitazione principale (oppure come seconda casa vacanze) sia per investimento turistico-ricettivo.

Il caratteristico borgo ha un fascino unico e la piscina, che si affaccia sulle verdi colline, si presta per privati momenti di relax.

METRATURA E COMPOSIZIONE INTERNA

L’appartamento è ubicato ad un piano rialzato e – salendo pochi gradini – accediamo all’ingresso comune con un solo appartamento; qui troviamo il portoncino di accesso all’abitazione in oggetto.

Trattasi di un elegante appartamento su unico piano, suddiviso in 2 locali oltre servizio, di circa 43 mq lordi, più precisamente formato da ingresso nella cucina-pranzo ove è stato ricavato un piccolo ma funzionale angolo cottura (in quanto agli elettrodomestici al momento mancano solo i fornelli ed eventualmente il forno) oltre alla zona pranzo e allo spazio libreria-tv.

Volendo sarebbe possibile posizionare un divano-letto nella cucina-soggiorno sostituendo il tavolo attuale con un altro di dimensioni contenute.

La particolarità dell’alloggio è che non ha nessuno “sopra la testa”.

La casa è praticamente intonsa: è stata abitata solo per pochissimi mesi dalla prima e unica proprietaria, dopo la ristrutturazione. In pratica è come un’auto con pochissimi km percorsi.

Il riscaldamento è autonomo a gas metano; all’interno dell’abitazione è presente la caldaia ed i caloriferi in ghisa, perfetti per un confort termico anche nei mesi più freddi dell’anno.

La Classe Energetica è la “G” con IPE 233.05 Kwh/mq anno

Un piccolo disimpegno conduce sia alla camera che al bagno.

Il bagno è finestrato, dotato di finestra e doccia.

La camera, invece, ha una superficie di circa 10 mq calpestabili, attualmente ospita un letto da una piazza e mezzo e possiede una doppia finestra che affaccia sia sui tetti del borgo che sul piacevole boschetto adiacente: un’ottima scusa per trattenersi a letto al mattino, con in sottofondo il canto degli uccellini, magari in una tiepida giornata primaverile.

L’arredamento presente all’interno è compreso; in pratica trattasi di un alloggio “chiavi in mano” pronto per trovare un nuovo proprietario che lo ami e lo viva intensamente.

Tutti gli ambienti dell’appartamento sono piacevolmente scaldati dalle travi in legno e dalle mezzane, in autentico stile rustico toscano. Gli infissi sono in legno con doppi vetri, dotati di scurini in legno, proprio “come una volta“.

La piscina presente nel residence gode di una splendida vista che si perde tra le verdi colline: un vero toccasana per i momenti di tranquillità per distendere la mente e riordinare le idee.

LA PLANIMETRIA DELL’ABITAZIONE

GLI SPAZI ESTERNI

Gli incantevoli spazi esterni, ad uso comune, rendono ancora più fascinoso abitare all’interno di questo complesso medioevale.

Sulla splendida terrazza, ove al centro trova spazio l’antico pozzo, lo sguardo si perde tra cielo e colline… seduti su una panchina ad ammirare l’orizzonte…

E poi il campanile della chiesetta e i tetti di una volta che fanno capolino.

Adiacente al residence, prima dell’ingresso, c’è un ampio parcheggio ottimo per lasciare più auto o per ricevere ospiti. Invece, per carico e scarico, si può posteggiare nello spazio a comune antistante l’appartamento.

Ecco alcuni scatti degli esterni

GUARDA IL VIDEO

Clicca Play, mettiti comodo e goditi il video emozionale che ti descriverà perfettamente il complesso e l’abitazione

CONSIGLIO DEGLI AGENTI IMMOBILIARI

La prima volta che abbiamo visitato il borgo ce ne siamo letteralmente innamorati! E’ un posto magico con un’energia pazzesca. Un luogo ideale per artisti, creativi, musicisti e amanti del bello.

Un luogo ricco di storia e personalità.

L’appartamento è una piccola alcova, perfetta per coloro che amano una casa di sapore, con classe e stile.

Soluzione ottima anche come appoggio, seconda casa, pied-à-terre, o casa-vacanze per trascorrere piacevoli momenti in toscana.

Perfetto inoltre anche come investimento a reddito in quanto già arredato oppure, ancor meglio, per investimento turistico o casa-vacanze.

I turisti stranieri vanno matti per una location simile!

LA VENDITA

L’immobile è stato gestito con incarico in esclusiva da AGENZIA IMMOBILIARE NENCIONI, Calcinaia _ Pisa – www.immobiliarenencioni.it

A seguito di un affollato evento OPEN HOUSE ha trovato un nuovo acquirente in pochissimi giorni dal lancio.

Vuoi vendere la Tua casa in Toscana e desideri qualcuno che riesca a trattarla coi guanti? Contattaci…

Tel. 0587 488 136 – agenzia@immobiliarenencioni.it

IL TEAM

MATTEO NENCIONI – Agente Immobiliare Professionista – REA n. PI 171087

PAOLO ANTONELLI – Agente Immobiliare Professionista – REA n. PI 178897

SARA BONANNI – Home Stager esperta di valorizzazione immobiliare

SE TI E’ PIACIUTO L’APPARTAMENTO CONDIVIDILO SUI TUOI SOCIAL! “IL BELLO CHIAMA IL BELLO” (Cit.)

Siamo Matteo e Paolo, agenti immobiliari fuori e dentro, appassionati del nostro lavoro ma soprattutto Amici da una vita. Etica, Serietà, Trasparenza: sono i VALORI in cui crediamo fermamente e sui quali abbiamo fondato la nostra piccola-grande azienda.
Valori solidi su i quali possiamo costruire, insieme, il tuo percorso di compra-vendita.
Sempre col sorriso… 😊
Contattaci per un appuntamento riservato ☎️ 0587 488136
– agenzia@immobiliarenencioni.it

I 10 COMANDAMENTI PER VENDERE CASA

Published by:

DIECI PREZIOSI CONSIGLI CHE SARANNO LA TUA GUIDA PER VENDERE CASA AL MEGLIO E SENZA INTOPPI

Hai deciso di vendere casa, una decisione maturata e opportunamente ponderata che, sicuramente, ti sarà costata fatica e richiederà molte energie.

Per questo è importante partire con il piede giusto e non sbagliare, sin da subito. Preparati, io oggi sarò al tuo fianco, almeno in questo articolo.

Sono Matteo Nencioni, agente immobiliare professionista e dal 1999 aiuto le persone nel percorso più bello del mondo: Il Viaggio Verso Casa. Ho scritto anche un libro che ti consiglio: potrebbe esserti davvero molto utile se stai pensando di vendere o comprare un’abitazione. (Per acquistare il libro CLICCA QUI).

I 10 COMANDAMENTI PER VENDERE CASA

Ecco qui di seguito 10 punti, che ho chiamato comandamenti, che saranno la tua bussola: una traccia necessaria da seguire nel viaggio che ti porterà alla vendita dell’abitazione con serenità, al massimo delle aspettative, evitando perdite di tempo e intoppi burocratici.

Fanne tesoro e non tralasciare niente.

Soffermati attentamente su ogni punto anche se può sembrarti apparentemente banale.

1 – PREPARATI MENTLEMENTE E FISICAMENTE

Preparati. La decisione di vendere casa è importante e richiede un certo impegno, fisico e mentale. Serve concentrazione, fermezza nelle decisioni prese e sicurezza.

Assicurati di essere pronto per avventurarti nel processo di vendita, anche se potrebbe richiederti un bel po’ di tempo e costarti molte energie.

Inoltre, sii pronto a mostrare la tua casa ai potenziali acquirenti, pulendola, ordinandola e depersonalizzando al meglio gli ambienti. Inizia a togliere le cose di troppo, quelle inutilizzate da tempo, riponendole negli scatoloni.

Entra in modalità “trasloco” iniziando a far spazio. Less is more!

In qualche modo dovrai proiettarti, preparando la tua mente, ad un prossimo trasloco. Lo so è impegnativo ma quando tutto sarà finito inizierà sicuramente un nuovo periodo per la tua vita: pensa positivo.

Se non ti senti ancora pronto al 100% non tentare la vendita, lo si percepirà durante gli appuntamenti e quando mostri la casa. Piuttosto rimanda la tua decisione: la tranquillità mentale è determinante.

2 – DOCUMENTI E CONFORMITA’

Prima di immettere l’immobile in vendita e ricevere le prime visite da parte di potenziali interessati, verifica di essere in possesso di tutta la documentazione necessaria e di avere tutte le carte in regola.

Ecco una lista i documenti necessari per la vendita >>> (clicca qui)

Il mio miglior consiglio è quello di incaricare un tecnico per reperire tutta la documentazione necessaria, redarre l’attestato di prestazione energetica APE obbligatorio per legge ma soprattutto verificare la regolarità di ciò che stai vendendo.

La conformità dell’immobile è essenziale per poter vendere, un errore potrebbe costarti caro (Clicca qui per leggere il mio articolo sull’importanza della conformità)

Le planimetrie catastali e la documentazione urbanistica devono corrispondere – più o meno tolleranza – a ciò che stai vendendo. Accertatene onde evitare spiacevoli intoppi subito dopo aver reperito un potenziale interessato all’acquisto.

3 – UNA CORRETTA RICHIESTA ECONOMICA

Valuta la tua casa correttamente. Un prezzo troppo alto, rispetto al normale compravenduto, renderà difficile trovare un acquirente; mentre un prezzo troppo basso potrebbe farti perdere denaro e indispettire probabili interessati.

Fai una valutazione corretta, seria e professionale della tua casa per assicurarti di fissare un prezzo competitivo e nei corretti indici dettati dal mercato.

Un corretto prezzo di “vetrina” ti aiuterà a mettere le basi solide per la vendita, attraendo persone concretamente interessate evitandoti, quindi, il fastidioso “turismo immobiliare“.

Un consiglio? Richiedi una perizia estimativa professionale ad un’agenzia immobiliare. (Clicca qui e leggi l’articolo “Come si stima una casa”)

4 – VALORIZZA L’ABITAZIONE

Prepara la tua casa per la vendita. Ogni appuntamento può essere quello decisivo: presenta la tua casa nel suo vestito migliore.

Una casa pulita, imbiancata, ordinata e ben illuminata farà una buona prima impressione sui potenziali acquirenti.

Fai le riparazioni necessarie, elimina i mobili di troppo, gli oggetti personali e decora in modo neutro. Parola d’ordine: ordine (Clicca qui e leggi l’articolo)

Conosci l’Home Staging?

E’ una tecnica di marketing per la valorizzazione immobiliare che può darti degli ottimi risultati. Io, ad esempio, la applico per ogni immobile che decido di trattare nella nostra agenzia immobiliare ed i risultati sono strabilianti. La soddisfazione di venditore ed acquirenti è impagabile.

5 – UNA PROMOZIONE SU MISURA

Pubblicizza la tua casa in modo efficace. Usa diversi canali pubblicitari per raggiungere un pubblico ampio. La visibilità è essenziale.

Se hai deciso di affidarti ad un serio agente immobiliare che ha una buona reputazione e un ampio network di contatti, lui saprà come muoversi con la promozione on-line ed off-line ma soprattutto come attirare clienti “a target” (mirati, decisi e pronti all’acquisto) per la tua abitazione.

6 – MASSIMA DISPONIBILITA’

Sii disponibile per farla visitare. È importante essere disponibili per le visite dei potenziali acquirenti e concedere appuntamenti senza esitazioni o troppe restrizioni di orario.

Cerca di essere flessibile e fai in modo che la tua casa sia sempre pronta per essere mostrata.

Prediligi, naturalmente, gli appuntamenti nelle migliori giornate di sole quando l’abitazione beneficia della migliore luminosità naturale.

7 – FLESSIBILITA’ NELLE TRATTATIVE

Essere flessibile nelle trattative. È probabile che i potenziali acquirenti facciano delle offerte inferiori al prezzo di richiesta. Sii pronto a negoziare e a trovare un accordo che sia vantaggioso per entrambe le parti.

Ricordati che i soldi amano la velocità.

Riflettici bene ma non esitare troppo.

Quando avviene una contrattazione sii proiettato mentalmente a chiuderla senza temporeggiare o lasciar passare troppo tempo dall’incontro.

Spesso l’acquisto di una casa avviene d’istinto e lasciar passare troppo tempo potrebbe raffreddare la trattativa stessa lasciandola poi sfumare.

8 – ARMATI DI CALMA

In una compravendita, sin dalle prime fasi serve calma. Perchè quando perdiamo la calma non siamo più in grado di riflettere o prendere decisioni importanti.

Le transazioni immobiliari sono complesse, spesso subentra la paura di non fare la scelta giusta ed ogni volta che troviamo un intoppo – o qualcuno che non la pensa esattamente come noi – sentiamo che ci sta stanno facendo un torto. E spesso perdiamo la calma prendendo decisioni di getto.

Nell’abito delle trattative sentiamo che, se non siamo noi a condurre il gioco e a spuntarla, allora sta vincendo l’altro. Spesso scatta una razione istintiva e siamo pronti a combattere solo per aver ragione, perdendo di vista il vero e unico obiettivo: vendere la propria abitazione.

Perciò devi armarti di calma.

Acquirente e venditore hanno entrambi il medesimo obiettivo ma partono sempre da due punti di vista differenti, talvolta molto distanti.

Ed è a questo che serve il mediatore.

9 – NON ARRENDERTI

Non arrenderti. La vendita di una casa può essere un processo lungo e impegnativo. Non arrenderti se non vedi risultati immediati.

Continua a pubblicizzare la tua casa e a rispondere alle offerte. Sii pronto a cambiare qualcosa o a fare dei cambi di rotta in corsa (ad esempio se il prezzo scelto è alto e non arrivano probabili acquirenti a target).

Con pazienza e determinazione, alla fine troverai l’acquirente giusto.

Se ti avvali di un agente immobiliare il confronto costante con esso è determinante per capire se stai operando nella giusta direzione.

10 – SCEGLI UN PROFESSIONISTA

Affidati a un agente immobiliare qualificato e abilitato regolarmente alla professione. 

Ma come si fa a capire se l’agenzia alla quale ti stai rivolgendo è seria ed affidabile? > Clicca qui e leggi il mio articolo con trucchi preziosi per scegliere.

Un agente immobiliare di fiducia può aiutarti a vendere la tua casa ad un prezzo corretto di mercato evitando pericolose sopravvalutazioni o spiacevoli trattative ribassiste.

Evita, se puoi, il “Fai da Te“.

Il cartello “VENDESI” appeso fuori dalla porta te lo sconsiglio vivamente poiché, oltre ad attrarre curiosi e persone non qualificate, ti farà perdere tempo oltre che rischiare sanzioni se non apposto correttamente. A questo aspetto ho dedicato un articolo blog (clicca qui per leggerlo) ed un intero capitolo nel mio libro.

Un agente immobiliare esperto conosce il mercato locale e il reale andamento delle compravendite: ha in mano i numeri veri, conosce i trend del momento e le transazioni sicuramente avvenute. Ma soprattutto ha in mano i prezzi, non le “chiacchiere da bar“.

Per questo un professionista può aiutarti nella valutazione di mercato, a preparare al meglio l’abitazione alla vendita e a pubblicizzarla correttamente sui giusti canali, selezionando acquirenti idonei e pronti all’acquisto.

Insomma, un esperto al tuo fianco a garanzia di ogni trattativa. Per evitare di incappare in qualche acquirente “furbetto” o commettere degli errori che ti costerebbero molto più di una provvigione.

* * *

Segui questi 10 comandamenti e avrai maggiori probabilità di vendere la tua casa al prezzo desiderato, senza intoppi durante il percorso, evitando appuntamenti inconcludenti o “turisti immobiliari“.

SE L’ARTICOLO TI E’ PIACIUTO ED E’ STATO UTILE, CONDIVIDILO SUI TUOI SOCIAL PER AIUTARE ALTRE PERSONE. L’INFORMAZIONE CONDIVISA FA LA FORZA!

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è bc14d32c-fefc-4288-9442-57e662f62393.jpg
Sono Matteo Nencioni, imprenditore, agente immobiliare professionista, autore del libro “Il Viaggio Verso Casa”. Ricopro la carica di Vice-Presidente interprovinciale Fiaip Pisa-Lucca.
Se desideri acquistare o vendere casa nella provincia di Pisa e necessiti di una consulenza personalizzata, prenotati ora inviando una email a: agenzia@immobiliarenencioni.it

COSA FARE SE TI CONTATTANO DIRETTAMENTE QUANDO HAI AFFIDATO L’ESCLUSIVA?

Published by:

HAI GIA’ AFFIDATO LA VENDITA IN ESCLUSIVA AD UN’AGENZIA. COME COMPORTARSI CON CHI TI CONTATTA PERSONALMENTE?

Hai firmato il contratto in esclusiva con un’agenzia immobiliare, nella quali riponi fiducia, per la vendita della tua abitazione?

Complimenti, ottima scelta.

Sono Matteo Nencioni, imprenditore, appassionato dell’abitare, agente immobiliare professionista da oltre 20 anni ed ho scritto recentemente un libro (vedi: IL VIAGGIO VERSO CASA) per aiutare le Persone nel percorso più bello e articolato del mondo: quello della compravendita immobiliare.

Con l’incarico in esclusiva il venditore si impegna a non proporre, pubblicizzare e trattare autonomamente e direttamente la vendita dell’immobile, neppure tramite terzi, impegnandosi, pertanto, irrevocabilmente a concludere il contratto interme diato esclusivamente per mezzo dell’agente immobiliare scelto: eventuali interessati all’acquisto reperiti dal venditore stesso dovranno essere segnalati all’agente, affinché sia lo stesso a seguire la trattativa. (fonte: incarico Fiaip)

Adesso cerco di darti qualche consiglio se hai affidato l’esclusiva ma vieni contattato personalmente da potenziali “fantomatici” interessati, imminenti….

Con l’incarico in esclusiva sarai rappresentato da un professionista che difenderà e valorizzerà la tua proprietà. Ma soprattutto sarà sempre al tuo fianco in tutta la compravendita fornendoti un’assistenza continua e puntuale. 

Almeno… Così dovrebbe essere 🙂

Mi auguro tu ti sia imbattuto nel professionista giusto.

PER APPROFONDIMENTI SULL’ESCLUSIVA CLICCA SU QUESTA SCRITTA E LEGGI L’ARTICOLO CHE HO SCRITTO A RIGUARDO

Il contratto in esclusiva infatti, se ben gestito dall’agenzia in sinergia col proprietario, è un’ottima arma per selezionare accuratamente probabili acquirenti concreti ed evitare appuntamenti inconcludenti.

Ma anche per valorizzare e promuovere al massimo la tua abitazione, senza remore, andando ad intercettare il maggior numero di interessati per quella tipologia, presenti sul mercato in quel momento.

Insomma, la casa diventerà in poco tempo “famosa” e (ri)conosciuta… anche perché molto spesso vengono utilizzate foto degli esterni dell’abitazione stessa o della zona/quartiere ove è ubicata.

Inoltre spesso viene mostrata sui portali di settore la localizzazione esatta o l’indirizzo con il numero civico dell’immobile, così i potenziali interessati possono valutare, sin da subito se, l’ubicazione e la posizione è di loro gradimento.

In parole povere la casa diventa una “STAR” ed in pochi giorni dalla pubblicazione – grazie appunto al grande lavoro di marketing e promozione pubblicitaria svolta dall’agenzia immobiliare – riceverà molte manifestazioni di interesse e numerose richieste di visite da parte di potenziali interessati. 

Con tutti i pro e contro del caso.

Tutto ciò, come dicevamo poc’anzi, riduce enormemente i turisti immobiliari e consente all’agente di svolgere un lavoro preciso con clienti qualificati, ottimizzando così gli appuntamenti e riducendo inutili perdite di tempo. Il tutto nell’interesse di venditore ed acquirenti.

I pro li abbiamo analizzati ed è sicuramente interessante l’aspetto di riuscire ad ottimizzare gli appuntamenti, selezionando persone concrete ed interessate.

Di contro c’è che qualche curioso – o addirittura qualche “furbetto” che purtroppo pensa di fare a meno del prezioso lavoro svolto da un professionista – possa interessarsi personalmente all’abitazione provando a contattare direttamente i proprietari oppure recandosi, senza intermediari, all’abitazione, chiedendo ai proprietari di poterla visionare.

Questo aspetto, oltre che un disturbo per chi abita in quella casa, può essere determinante per la sicurezza della trattativa… ma anche per la sicurezza dei proprietari che vi abitano all’interno.

Ricorda: non sai MAI chi ricevi in casa!

Ma soprattutto… Se accetti di far entrare queste persone senza la presenza del tuo agente immobiliare di fiducia, devi essere in grado di descrivere l’immobile perfettamente e in ogni dettaglio – anche dal punto di vista tecnico e catastale – senza commettere errori. Errori che potrebbero pesare sulla trattativa e farti perdere dei soldini.

L’incarico in esclusiva riduce enormemente i “turisti immobiliari” e consente all’agente di svolgere un lavoro preciso, con clienti qualificati, evitando inutili perdite di tempo

Cerco di farti riflettere con queste domande:

Sei in grado di condurre le trattative da solo, negoziare il prezzo, mediare su ogni tipo di dubbio ed esigenza del potenziale interessato? Sei in grado di far fronte alle obiezioni degli acquirenti? Sei in grado di “staccare il cuore” e trattare il bene più prezioso che hai non più come la tua “casa dolce casa” bensì come un prodotto commerciale? Sei in grado di firmare in tranquillità un impegno contrattuale evitando ogni rischio? Conosci tutti gli aspetti burocratici di un accordo preliminare? Conosci gli aspetti tecnici? Sai a che cosa puoi andare incontro se prometti qualcosa di sbagliato o non esattamente preciso?

Commettere un errore significa andare incontro all’inadempienza contrattuale e… il “doppio della caparra“.

Fai molta attenzione, le sfaccettature sono molteplici ed il rischio di sbagliare è alto se non lo si fa di mestiere.

Anche il rischio di perdere il potenziale acquirente è alto: basta una parola di troppo – certe volte – o un modo di approcciarsi sbagliato per far sfumare la trattativa.

E poi non ti nascondo che, senza il filtro di un professionista del settore, che lavora nell’interesse di entrambe le parti, il prezzo proposto da parte dell’interessato sarà sicuramente discostante dalla richiesta economica stabilita.

Se hai affidato un incarico in esclusiva ad un’agenzia immobiliare è importante che tu rispetti i termini dell’accordo contrattuale e quindi che tu comunichi immediatamente all’agente immobiliare di riferimento l’arrivo di persone interessate a visionare la casa senza un rappresentante dell’agenzia. Anche perché, nel caso di conclusione dell’affare, anche senza la presenza dell’agenzia di riferimento, sarai comunque costretto a corrispondere un compenso all’agenzia stessa. Quindi lascia fare il proprio lavoro all’agente, così da sentirti tutelato e rappresentato.

Lavorare tutti insieme nella solita direzione. Agenti e Clienti.

Adesso analizziamo insieme 4 casi che capitano in modo frequente, quando si affida un incarico in esclusiva ad un’agenzia immobiliare

Che cosa fare, che cosa dire, insomma come comportarsi in ogni situazione che può capitarci, proprio dopo aver affidato un incarico all’agenzia immobiliare, senza sbagliare e senza rischiare di perdere soldi e/o il potenziale acquirente.

Entriamo nel dettaglio insieme.

4 SITUAZIONI FREQUENTI CHE POSSONO CAPITARTI CON L’ESCLUSIVA IN ESSERE

  1. TI SUONA ALLA PORTA UN POTENZIALE ACQUIRENTE

Capita spesso che interessati ti suonino il campanello di casa senza preavviso, pur sapendo che l’immobile viene gestito da un’agenzia immobiliare (magari hanno visto la promozione sul web o hanno letto il cartello VENDESI di prossimità). 

Molto spesso non sono concretamente interessati ma solo curiosi che vogliono semplicemente “farsi un’idea” senza impegno. Ma ti rubano solo del tempo. Tu non hai bisogno di quel tipo di cliente ma di persone serie e seriamente interessate.

Il consiglio?

Non far entrare nessuno!

Questa è la raccomandazione principale. Non dimenticarlo mai, ne vale la buona riuscita della vendita, lo sconto sul prezzo e soprattutto la tua sicurezza.

Quando ti si presentano alla porta dei possibili acquirenti, mostrandosi interessati a visionare la casa senza essere accompagnati dall’agenzia immobiliare, è consigliabile informare gentilmente queste persone che la proprietà è trattata in esclusiva da un’agenzia e che devono contattare la stessa per fissare un appuntamento di visita ed intavolare ogni tipo di trattativa.

Meglio quindi salutarle con un sorriso e gentilezza senza farle entrare in casa. Magari, se preferisci, con una scusa.

Mi raccomando, ribadisco, è importante non far entrare mai nessuno in casa tua. Lo so, non farle entrare può apparire scortese ma ricordati che sono sconosciuti o semplicemente curiosi ed è sempre consigliabile la prudenza.

L’agenzia immobiliare, dietro le quinte, conduce un grande lavoro di rigorosa selezione ed adeguata verifica della clientela, come prevede la normativa antiriciclaggio: ogni potenziale acquirente che l’agenzia accompagna in casa tua è stato opportunamente verificato e analizzato, talvolta anche dal punto di vista finanziario, onde evitare appuntamenti inconcludenti e fuori target.

L’agenzia è un filtro importante tra te e dei perfetti sconosciuti.

  1. TI TELEFONA UNA PERSONA INTERESSATA

Se un probabile acquirente ti contatta direttamente telefonicamente invece, per avere informazioni ed eventualmente visionare la casa, spiegagli in tutta tranquillità che hai scelto di affidare l’esclusiva di vendita a un’agenzia immobiliare.

Descrivi le condizioni dell’accordo e spiega che sei legalmente obbligato a lavorare con l’agenzia in questo processo. Ma soprattutto che non vuoi occupartene di persona e per questo hai scelto un professionista nel quali riponi piena fiducia.

Il miglior consiglio è quello di farsi da parte e fornire loro il contatto dell’agenzia che ha la gestione della proprietà oppure chiedere di lasciare i propri recapiti per essere contattati dall’agenzia stessa e fissare un appuntamento in orari concordati.

Tendenzialmente chi ti contatta direttamente, oltre a voler risparmiare la commissione dell’agenzia, ti offrirà un prezzo altamente discostante dalla richiesta economica stabilita, giustificando la propria offerta con un risparmio di entrambe le parti.

Ma ricordati che hai bisogno di qualcuno che ti affianchi, che ti tuteli, che sappia negoziare il prezzo nel modo corretto ed assisterti in tutte le fasi della compravendita. Hai comunque bisogno di un professionista al tuo fianco, a prescindere dagli accordi contrattuali presi.

E’ molto difficile riuscire a fare la miglior trattativa su qualcosa che ti appartiene e a cui sei molto legato come la casa.

  1. TI CONTATTA UN’ALTRA AGENZIA IMMOBILIARE

Può capitare che ti contatti – o si presenti direttamente presso la tua abitazione un altro agente immobiliare – dicendoti che ha alcuni Clienti pronti all’acquisto che vorrebbero visionare la casa per valutare di acquistarla.

In questo caso fai presente all’agente che hai dato un incarico in esclusiva ad un’altra agenzia immobiliare e che può contattare la stessa per eventuali collaborazioni sulla vendita.

Evita di sbilanciarti su prezzo, dettagli, scadenze contrattuali ecc… Rimanda tutto al tuo agente immobiliare di riferimento: sarà lui a gestire le richieste, anche provenienti da altri colleghi, nel tuo interesse.

Infine fatti lasciare un biglietto da visita dall’agente immobiliare in questione ed avvisa subito l’agenzia immobiliare – alla quale ti sei affidato in esclusiva – per comunicargli l’accaduto ed il nome dell’agenzia immobiliare interessata.

Questo aiuterà l’agenzia a monitorare l’interesse per la proprietà e a garantire che i clienti ricevano un servizio adeguato e pianificato

  1. SI MANIFESTA UN PARENTE, UN AMICO, IL VICINO

Capita frequentemente che possano esserci parenti, amici o vicini di casa che, parlando, possano apparire interessati a visionare l’immobile e, considerato il rapporto, risulta scomodo dirgli di no.

Se il proprietario volesse concedere una visita a persone non rappresentate dall’agenzia immobiliare, dovrebbe discuterne preventivamente con l’agenzia stessa e valutare insieme il giusto modus operandi. Questa situazione capita spesso con parenti, amici, colleghi o vicini di casa che vengono a conoscenza della vendita dell’abitazione in questione in un secondo momento, magari proprio grazie al grande lavoro divulgativo svolto dall’immobiliare.

Il consiglio è sempre quello difarsi gestiredall’agenzia immobiliare di riferimento evitando di fare l’agente immobiliare di se stessi.

Soprattutto quando si ha a che fare con parenti, amici e persone molto vicine, diventa ancora più difficile gestire le trattative, senza intoppi e senza imbarazzo.

IN CONCLUSIONE…

Anche se conosci molte persone e ti capita di parlare con tanta gente, evita di divulgare il fatto che casa tua è in vendita. Il “chiacchiericcio” potrebbe essere dannoso per le trattative e potrebbe interferire nell’importante lavoro svolto dall’agenzia nei tuoi confronti.

Ricorda che l’agenzia immobiliare è l’intermediario tra te e i potenziali acquirenti e può svolgere un ruolo importante nel garantire che le visite siano gestite in modo adeguato ma soprattutto sicuro e verificato.

In generale è altamente consigliato che il proprietario mantenga una comunicazione aperta e trasparente con l’agenzia immobiliare al fine di garantire una gestione efficace dell’incarico ed agevolare il lavoro dell’agente per difendere e proteggere l’abitazione ed il suo valore.

E’ importante rispettare l’accordo di esclusiva ed i suoi termini.

Mettiti da parte e lascia fare a dei professionisti. Ne vale della sicurezza, ne vale della trattativa.

Il tutto nei tuoi interessi.

SE TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO E L’HAI TROVATO UTILE CONDIVIDILO SUI SOCIAL O INVIALO AD UN AMICO…

Sono Matteo Nencioni, imprenditore, agente immobiliare professionista, autore del libro “Il Viaggio Verso Casa”. Ricopro la carica di Vice-Presidente interprovinciale Fiaip Pisa-Lucca.
Se desideri vendere casa nella provincia di Pisa e necessiti di una consulenza personalizzata, prenotati ora inviando una email a: agenzia@immobiliarenencioni.it