Archives

L’AMATORE NON ESISTE!

Published by:

DEVI VENDERE CASA E SEI IN ATTESA DELL’AMATORE? TI SVELO UN SEGRETO, L’AMATORE NON ESISTE!

Quante volte, durante un appuntamento con i proprietari di una casa da mettere in vendita, ho sentito affermazioni come queste:

  • Non siamo con l’acqua alla gola
  • Non abbiamo fretta
  • Non siamo sotto un ponte
  • A scendere siamo in tempo
  • Non vogliamo svendere
  • A prezzo basso siamo capaci anche noi

Oppure, la frase più classica: “Per comprare la nostra Casa serve l’amatore!”

Un sacco di obiezioni che conosco a memoria ormai. E che comprendo molto bene se analizzo la situazione vista dalla sola parte dei proprietari.

Ti svelo un segreto, ma non dirlo a nessuno….

L’AMATORE NON ESISTE!

Lo so, devi vendere casa, la TUA CASA… E non vendi proprio la casa ma il sudore, il sacrificio di anni, i sogni e tutta la vita che c’è dentro quelle mura. Lo capisco bene e lo rispetto tantissimo.

Tutto questo non interessa ai potenziali clienti acquirenti. In questo delicato e veloce mercato immobiliare, l’offerta di case in vendita è notevolmente più alta della domanda. Quindi i clienti acquirenti, che cercano una nuova situazione abitativa, hanno la possibilità di visionare varie soluzioni che il mercato gli offre. E’ vero, la casa perfetta non esiste o meglio è altamente improbabile trovarla (a meno che non si disponga di un budget illimitato) ma si può scegliere una casa che racchiuda più caratteristiche possibili di cui si ha bisogno in quel momento, rispettando il budget prefissato.

Attenzione: il potenziale acquirente si decide (e compra) solamente quando la casa, oltre a rispecchiare la maggior parte delle sue esigenze, viene proposta in buone condizioni, conforme urbanisticamente e catastalmente ma soprattutto ad un “corretto valore di mercato” e nei più probabili “indici di vendibilità”.

Il “corretto valore di mercato” (ovvero il reale prezzo di compravendita) è dato dall’incontro tra domanda e offerta, questo da sempre, come l’economia insegna. Ecco perché la valutazione di un immobile è importante che sia effettuata tenendo conto degli attuali e veri INDICI DI VENDIBILITA’.

E che cosa sono gli indici di Vendibilità?

Sono dei termometri che misurano il mercato ed i prezzi degli immobili simili (o aventi simili caratteristiche) realmente compravenduti negli ultimi 6-8 mesi. I prezzi del venduto sono un dato certo e incontrovertibile. Sono un parametro non interpretabile: il mercato è un giudice insindacabile.

Ogni casa è unica nella propria zona, nel proprio paese, nel proprio comune, nella propria regione. Ogni casa è UNICA ed IRRIPETIBILE… nel mondo! Non esiste la sfera di cristallo per stimarne il reale valore al centesimo di euro, esistono strumenti qualificati (dei quali solo noi agenzie immobiliari siamo in possesso) per valutare ed inquadrare – in una corretta “forbice di vendibilità” – la tua CASA da mettere in vendita.

Le stime non si fanno a sentimento o controllando su internet a quanto viene proposto l’appartamento del proprio vicino. Esistono dati certi e comparabili tangibili per poter valutare i beni immobili.

Un buon consulente immobiliare deve conoscere molto bene la zona ove opera e deve dimostrarti, con strumenti validi, comparazioni oggettive e veritiere, a quanto sono stati realmente venduti immobili simili al tuo, nell’ultimo semestre. Tali valori poi vanno corretti in base alle caratteristiche dell’immobile che stiamo stimando.

I prezzi del venduto sono un dato incontrovertibile: il mercato è un giudice insindacabile.

Premetto, il prezzo lo sceglie SOLO e solamente il proprietario. Noi agenti immobiliari siamo i portavoce del mercato. Vogliamo vender cara la pelle di casa tua, sostenere il prezzo con tutte le nostre forze ma abbiamo una grossa responsabilità, quella di far effettuare un acquisto corretto e ponderato ai nostri -Clienti acquirenti ed una corretta vendita ai nostri Clienti venditori: siamo interpreti del mercato immobiliare, siamo coloro che devono far incontrare la giusta domanda con la giusta offerta.

Scegliere un prezzo troppo elevato rispetto al normale mercato del compravenduto, farà perdere del tempo a tutti.

Troppo spesso però mi imbatto in proprietari che mi dicono sempre le stesse frasi: “Non sono con l’acqua alla gola!” oppure “Non ho bisogno di vendere” o ancora “A scendere di prezzo siamo sempre in tempo”. Queste persone purtroppo non hanno una concreta necessità di vendere e spesso valutano la loro casa “a sentimento”, non tenendo conto dell’andamento del mercato. Tutto questo alla disperata e continua ricerca dell’amatore. Ma…

L’amatore non esiste!

Esistono invece Persone realmente interessate a comprare un alloggio, purché presentato ad un corretto prezzo di mercato. Queste persone vedranno altre case oltre la tua. Ecco perché è importante che l’alloggio venga presentato sin da subito nel migliore dei modi (leggi l’articolo valorizzazione immobiliare) ma soprattutto ad un prezzo coerente con i valori di mercato.

Il prezzo corretto serve ad evitare che la tua casa venga “usata” (inconsciamente) dai probabili acquirenti, per valutarne quindi comprarne poi altre, presentate ad un corretto prezzo di mercato. Ricorda che i clienti acquirenti che hanno visionato il tuo immobile ad un prezzo “fuori mercato” non esisteranno più quando sarai costretto ad abbassare le pretese economiche per vendere davvero.

Devi vendere casa? Lo so, anche tu prima di incaricare un agente immobiliare per effettuare una corretta valutazione, avrai navigato sul web alla ricerca di alloggi simili o per scovare la casa messa in vendita dal vicino, per capire “quanto chiedono” o semplicemente per curiosare che prezzo hanno deciso. L’ho fatto anch’io personalmente per vendere l’auto, confrontando la mia macchina con le altre già messe in vendita aventi anno di immatricolazione e km simili alla mia. Ma qui si parla di ben altro! E una casa ha bisogno di un vero professionista del settore per esser correttamente valutata e ben presentata ai clienti.

Ti svelo un altro segreto…

I VERI PREZZI DI VENDITA NON SONO I PREZZI DI PUBBLICITÀ!

Mi spiego meglio.

E’ vero, ogni casa ha una sua storia ed suo prezzo. Se vedi sui portali immobiliari specifici la pubblicità di vendita di una casa con caratteristiche molto simili alla tua, il prezzo a cui viene proposta non corrisponde mai al prezzo a cui viene venduta! Nel 98% dei casi viene poi venduta ad un prezzo nettamente più basso, spesso anche del 15-25% in meno rispetto al prezzo iniziale. Talvolta gli annunci immobiliari campeggiano per mesi o anni sul web fino a che (dopo vari ribassi ed adeguamenti di prezzo) non si allineano ai parametri di mercato. Ed è proprio in questo momento che, in poco tempo, vengono venduti!

Il cliente esiste sempre, l’amatore non esiste mai. Per questo i prezzi devono essere in linea con il mercato reale di riferimento

E’ importante evitare di far bivaccare per mesi una casa in pubblicità. Questo è molto dannoso per i proprietari e rischia di far perdere loro dei soldi (la casa si svaluta, mese dopo mese, se rimane per molto invenduta) e interessanti opportunità (i probabili acquirenti sono treni che non ripasseranno più quando sarai costretto ad abbassare il prezzo per vendere).

Immettere sul mercato un alloggio con un corretto prezzo di vendita equivale a realizzare delle ottime e sane fondamenta su cui strutturare la compravendita.

Affidati ad un agente immobiliare professionale per la corretta valutazione della tua casa. Le stime fatte “a sentimento” non servono, non corrispondono al vero, ti fanno perdere solo tempo alla disperata ricerca dell’amatore …che non esiste.

P.S. …Sì, la foto del quadro dei signori che si baciano l’ha scattata uno dei nostri fotografi in una casa che stavamo preparando alla vendita, d’altronde il cuore nel nostro lavoro ce lo mettiamo SEMPRE! 😉

Sono MATTEO NENCIONI Agente Immobiliare specializzato in valutazioni immobiliari e valorizzazione di case da vendere nella provincia di Pisa. Se vuoi stimare correttamente il tuo immobile evitando che con il tempo si svaluti e rimanga invenduto, contattami: 0587 488136 – matteo@immobiliarenencioni.it 

LA PAROLA D’ORDINE E’: “ORDINE”!

Published by:

VUOI VENDERE CASA VELOCEMENTE ED AL MIGLIOR INDICE DI MERCATO? PAROLA D’ORDINE: “ORDINE”… ebbene si, FAI ORDINE E PULIZIA!

L’ordine e la pulizia. Un aspetto fondamentale che spesso i Clienti “venditori” sottovalutano.

Hai fissato un appuntamento di visita con un cliente tramite il Tuo Agente Immobiliare di fiducia? Leggi attentamente questi consigli che sembrano apparentemente banali ma sono frutto di anni di lavoro ed esperienza e mi consentono, ancora oggi, di preparare al meglio le case ed i rispettivi proprietari, all’incontro con i potenziali acquirenti.

L’appuntamento è un momento importante. Non dimenticarlo mai, soprattutto quando mostri casa a dei perfetti sconosciuti.

L’alloggio deve indossare il suo vestito migliore, proprio come quando ti presenti ad un colloquio di lavoro o ad un incontro importante: andresti mai a cena con una persona importante in pigiama o senza aver fatto la doccia? Sembra banale ma ti invita a riflettere…

Quindi tira a lucido la casa, puliscila perfettamente in ogni sua parte, riordina ogni stanza, elimina scatole e scatoloni, togli le ragnatele nelle parti alti e meno accessibili e le cose inutilizzate. Valorizza la Tua CASA al massimo, sistemala e preparala sempre al meglio prima di ogni appuntamento di visita. Ma soprattutto fai ordine!

ORDINE, E’ LA PAROLA D’ORDINE!

Mi raccomando, è davvero importantissimo presentare gli ambienti puliti, profumati e ben ordinati: metti a posto, ricomponi ogni stanza, fai il letto (magari con copriletto neutro, niente colori accesi o fiori e fiorellini…) togli i panni, le ceste della biancheria, le scarpe, le ciabatte ed libri fuori posto. Spolvera le mensole e raccogli gli effetti personali lasciati casualmente in giro o sui comodini. Elimina le cose che campeggiano da giorni sui mobili e sulle credenze… sistema la cucina, pulisci gli elettrodomestici, togli tovaglie e tovagliette, bottiglie, ciotole e piatti.

Per quanto riguarda i bagni… beh… via i tubetti del dentifricio, gli spazzolini da denti, gli accappatoi appesi, le riviste e i tappetini. Inoltre sarebbe opportuno che i vari flaconi di sapone, shampoo e bagnoschiuma non fossero MAI a vista, neanche nel box doccia. Il bagno è una stanza intima e personale, cerchiamo di mostrarla al meglio, in modo che il visitatore non senta l’imbarazzo di entrare!

Se in casa ci sono animali domestici è fondamentale nascondere le lettiere, le ciotole del cibo e dell’acqua e areare/deodorare al massimo tutti gli ambienti, avendo particolarmente cura di eliminare dalle tappezzerie e dalle stanze, peli e pelucchi dei nostri amici a quattro zampe!

L’alloggio deve indossare il suo vestito migliore, proprio come te quando vai ad un colloquio di lavoro o ti presenti ad un incontro importante.

Capisco il tempo a disposizione è sempre poco, siamo sempre fuori da mattina a sera e poi “in casa ci viviamo“… ma entriamo nell’ottica di un APPUNTAMENTO. L’appuntamento di visita va preparato! E’ un incontro speciale, è un momento importante con dei potenziali acquirenti, talvolta decisivo: un alloggio pulito, profumato e perfettamente in ordine sarà sicuramente più apprezzato. L’occhio vuole la sua parte, sempre.

L’agente immobiliare investe tempo, soldi ed energie per selezionarti accuratamente dei potenziali clienti acquirenti pronti all’acquisto: ecco perché è estremamente importante fare bella figura sin dal primo appuntamento. E poi attenzione…la prima impressione è quella che conta: le statistiche dimostrano che il Cliente sente “Sua” la casa nei primi 57 secondi di visita.

Le statistiche dimostrano che il Cliente sceglie la casa nei primi 57 secondi di visita.

Vuoi vendere? Giochiamo bene la partita sin dal primo istante! Parola d’ordine, ORDINE.

(Se ti è piaciuto condividi l’articolo sui social e tramite whatsapp, magari inviandolo ai tuoi amici che devono vendere casa… Questi consigli gli saranno utilissimi!!!)

______________

Matteo Nencioni – Home Influencer, appassionato dell’abitare ed esperto nella qualificazione d’immagine di case da vendere e/o affittare.

Per info e consulenze scrivimi: Email: matteo@immobiliarenencioni.it

NENCIONI: L’ECCELLENZA NEL MODO DI ABITARE

Published by:

Oggi scrivo un pensiero, una filosofia, uno stile di vita che mi piace condividere con te che stai leggendo. E’ il nostro modus operandi.

Ecco come ricerchiamo l’eccellenza nel modo di abitare

Prepariamo ogni immobile che gestiamo come “Referenti Esclusivi”, sia dal punto di vista della Conformità urbanistica e catastale (mediante i nostri tecnici geometri specializzati) sia dal punto di vista scenografico (allestimento, decongestionamento, spersonalizzazione, valorizzazione immobiliare, home-staging ecc…).

_mg_1303

Dopodiché procediamo col servizio fotografico (mediante i nostri fotografi professionisti) poi con un piano marketing studiato e perfettamente personalizzato.

Ci servono almeno 30 giorni prima di immettere un immobile altamente qualificato sul mercato. È il minimo che si dovrebbe fare prima di accompagnare dei potenziali acquirenti.

In giro, purtroppo, spesso campeggia la superficialità da parte di alcuni addetti ai lavori e da parte della Clientela (che andrebbe educata e sensibilizzata).

Sarebbe molto più semplice, per entrambi (soprattutto meno impegnativo) procedere senza incarico firmato, senza l’autorizzazione privacy, senza specifica documentazione inerente l’immobile, magari solo con una planimetria sbiadita e qualche foto scattata velocemente dal proprio telefonino…..

Ma possiamo distinguerci, possiamo elevarci, basta solo provare a cambiare punto di vista. Entrambi: Agenti e Clienti. Possiamo cercare la qualità, possiamo pretendere l’eccellenza. Perchè la CASA è un bene prezioso e racchiude la VITA delle persone.

_mg_1372

Abbiamo notato che molti colleghi ci imitano: copiano i nostri post sui social, il nostro sito internet, i contenuti del blog, il modo di scrivere gli annunci ma soprattutto il modo di lavorare emulandone palesemente lo stile. E noi ne andiamo fieri. Siamo orgogliosi, perchè significa che c’è voglia di cambiamento, voglia di crescita personale. Crediamo fermamente nel ruolo sociale dell’agente immobiliare, siamo consapevoli dell’importanza che ha il nostro lavoro sull’economia, sulla società e sulla vita delle persone. Ecco perchè cerchiamo di farlo al meglio. Ecco perchè ricerchiamo l’eccellenza.

Possiamo distinguerci, possiamo elevarci, basta solo provare a cambiare punto di vista.

Questo è il nostro pensiero, questa è la filosofia della nostra piccola-grande azienda.

NENCIONI IMMOBILIARE – Ricerchiamo l’eccellenza nel modo di abitare –

Grazie per aver dedicato qualche secondo alla lettura di questo articolo. Matteo

Dai un’occhiata al nostro sito web: www.immobiliarenencioni.it

 

 

HOME STAGING: consigli pratici per vendere o affittare velocemente

Published by:

HOME STAGING: Mettere in scena la casa.

Ti sembrerà strano, ma nel mercato attuale bastano alcuni piccoli ed economici accorgimenti per ridurre i tempi di vendita del tuo immobile e perché no, farti recuperare qualche soldino in più rispetto al valore attuale della tua casa (che in genere è molto più basso di quello che

pensi). L’insieme di questi interventi prende l’altisonante nome di home staging. L’home staging, più precisamente, può essere definito larte di preparare la casa in   modo adeguato in vista di una vendita.

home-stagingSi tratta di un insieme di interventi ed opere di entità più o meno invasiva, teso alla spersonalizzazione dell’immobile ed all’esaltazione dei suoi punti di forza.

Insomma, un po’ come farsi bello per il primo appuntamento.

In Italia l’home staging, soprattutto nelle piccole realtà di provincia è una soluzione apprezzata ma decisamente poco praticata, principalmente perché non viene percepita dal cliente-venditore come un fattore determinante per la collocazione della propria casa. Ma se è vero che oggi, per gli immobili di fascia media, la vera determinante è il prezzo, non dimentichiamo che stiamo pur sempre vendendo un prodotto che, come le mele al mercato…

meglio è presentato, tanto più facilmente potrà essere collocato!

Soprattutto in presenza di una fortissima concorrenza.

E’ possibile quindi “fare home staging” investendo pochi euro? La risposta è sì, ma tutto dipende dal prodotto che stai proponendo.

   Home Staging: l’arte di “preparare” la casa in  modo adeguato, in vista di una vendita

 

ECCO 5 TRA LE PIU’ FREQUENTI CASISTICHE

 

1.LA CASA È VECCHIA E PIENA DI MOBILI

Vuoi valorizzare il trilocale ereditato dalla nonna?  Benissimo!

Su le maniche perché qui, l’intervento di home staging, sarà il più duro: togli tutti i mobili (oggi alcuni mercatini dell’usato propongono addirittura sgomberi gratuiti ), o recuperali con un po’ Restyling, dai una bella imbiancata alla casa e tira a lucido i pavimenti.

Con un costo relativamente contenuto svecchierai l’appartamento e gli conferirai quella freschezza che farà percepire al possibile acquirente tutto il potenziale nascosto delle case di una volta. Il Relooking, se necessario, sarà percepito come un’interessante personalizzazione del bene non…

linevitabile condanna per avere acquistato una casa vecchia e brutta

 

2.LA CASA È NUOVA MA… CHE DISORDINE!

Lo so, i tuoi bimbi trasformano la casa in un luna park. I gatti, i cani spargono peli dappertutto e tu non hai mai tempo per stirare i panni. La vendita però è un lavoro duro ed oggi è più importante che mai, presentare una casa ordinata e pulita (che è la prima regola dell’Home Staging). Forza e coraggio, la vogliamo vendere o no? Confina i giochi dei bambini nella loro stanza, presenta una cucina impeccabile e fa sì che ogni complemento di arredo sia al posto giusto: immagina di trasformare la tua casa in una “vetrina” dove sono in mostra spazi, mobili e accessori. Hai la fortuna di possedere un appartamento nuovo: fa che sia percepito come “subito abitabile” e…

la vendita sarà un piacevole percorso in discesa!

 

 3.TROPPA PERSONALITÀ FA MALE…

Alt! Facciamo una dovuta premessa: non sto dicendo che la tua casa deve essere anonima e priva di un suo carattere, ma ricorda che quando l’immobile è eccessivamente personalizzato, correrai il rischio di cozzare con i gusti del potenziale acquirente, che farà fatica a “sentire sua” l’abitazione e la scarterà immediatamente. Quindi via le dozzine di fotografie dal mobile della sala, i simboli religiosi, la collezione di bottiglie di birra dalla cucina, la bandiera del Milan dalla camera di tuo figlio e, se hai gusti “etnici”, spegni quei bastoncini di incenso perennemente accesi.

Non vorrai mica farti scappare la vendita per un motivo che non ha nulla a che fare con il mattone!

 

4…TROPPA POCA FA ANCHE PEGGIO!

Questo è un problema che mi si presenta più frequentemente nel mercato della locazione. Ci sono proprietari che pensano di collocare un appartamento arredato allestendolo con il minimo sindacale “per lasciare all’inquilino ampie possibilità di personalizzazione” (e spendere meno). Attenzione, nella pressoché totalità dei casi, questa scelta è sbagliata: un’abitazione arredata sul mercato della locazione viene collocata o scartata nei primi 30 secondi del sopralluogo: è sufficiente elevare il tuo immobile al di sopra della media (bassissima…) e prezzo permettendo, la tua casa inizierà subito a produrre un reddito. Quindi sotto con tende, accessori e stampe: scegli una linea guida (moderna, retrò, allegra, accogliente) e rendi la tua casa unica!

 

5…IL VERO SEGRETO DELL’HOME STAGING: LA LUCE!

La luminosità è un fattore di importanza capitale. Una casa luminosa è “viva” e trasmette energia positiva. Concorda strategicamente i sopralluoghi dei potenziali acquirenti nel momento in cui la casa dà il meglio di sé   con la luce naturale e, se proprio non ti è possibile, butta via subito quelle maledettissime lampadine a risparmio energetico: leffetto obitorio non è gradito a nessuno!

 Seguendo i piccoli consigli che ti ho elencato poco sopra, avrai già fatto passi da gigante rispetto alla tua “concorrenza”, ma ricorda un concetto fondamentale: se ad un corretto intervento di preparazione non segue una promozione forte ed adeguatamente strutturata, tutti i sacrifici che hai fatto nell’home staging “fai da te” (e i soldi che hai speso!) PUOI CONSIDERARLI BUTTATI.

Affidati a dei professionisti che possano consigliarti per il meglio, che studino con te un accurato piano di marketing e diffida da chi si presenta da te a fare velocemente alcune foto con il cellulare.

Non ci credi? Fai un esperimento tu stesso e prova a metterti dall’altra parte della barricata: apri un portale di annunci immobiliari qualsiasi e fai scorrere le varie inserzioni: consulterai l’inserzione più bella o quella più brutta? Beh… hai già trovato la risposta.

Buona Vendita!

Grazie alla nostra home stager professionista Caterina Zangirolami Architetto (www.ihomeyou.it) per la collaborazione negli splendidi interventi di home-staging con la nostra agenzia e per la stesura di questo articolo.


Matteo Nencioni – agente immobiliare specializzato nel preparare case alla vendita