VENDERE CASA DA SOLI? FATEVI 10 DOMANDE.

VUOI VENDERE CASA CON IL “FAI DA TE”?  PER FARLO RISPONDI “SI” A QUESTE 10 DOMANDE

Lo so, la provvigione è un costo… le spese sono tante… se solo riuscissi a risparmiare l’agenzia immobiliare e bla…bla…bla…

Stai pensando di venderti casa da solo? Prova a rispondere a queste semplici 10 domande.

Sono convinto che, al termine di questo simpatico questionario, ti ricrederai e capirai finalmente che la provvigione non è un costo, bensì un investimento per il tuo futuro.

Buona lettura! 😉

1° DOMANDA:
Sono in possesso di tutti i documenti?

Raccogliere il corredo documentale completo dell’abitazione da vendere, è fondamentale: devi verificare che tutti i documenti siano aggiornati, validi e completi.

Tutto ciò è fondamentale per evitare imprevisti ed essere pronti, sin da subito, ad affrontare serenamente un’eventuale trattativa o a firmare un contratto preliminare.

2° DOMANDA:
La casa è conforme?

Lo stato attuale dell’abitazione dovrà corrispondere esattamente a quanto rappresentato nei disegni del comune, del catasto, del genio civile.

Controllare lo stato di fatto dell’abitazione e confrontarlo con la documentazione urbanistica, catastale e strutturale esistente, prima di mettere in vendita la tua abitazione, è una precauzione per affrontare le trattative nella massima tranquillità.

Per legge l’immobile deve essere compravenduto conforme. Ricordati che il tecnico dell’acquirente controllerà e misurerà tutto a momento debito, ma potrebbe essere troppo tardi per sistemare/sanare il tutto…

Un consiglio spassionato: fai redigere una relazione tecnica di conformità integrata dal tuo tecnico di fiducia prima ancora di mettere la casa in vendita.

Un agente immobiliare professionale garantirà la tranquillità nelle trattative e una meticolosa assistenza tecnica e burocratica.

3° DOMANDA:
Sono capace di fare una corretta valutazione?

Il prezzo che ho scelto per la vendita è corretto? E’ in linea col mercato? Oppure ho effettuato una valutazione a sentimento?

Per stimare un’immobile esistono dei calcoli ben precisi. Scegliendo un prezzo di vendita in linea con gli attuali indici di mercato, ti consentirà di a vendere la tua casa in tempi ragionevoli evitando che “prenda la polvere”.

Non ci sarà utile conoscere il prezzo che ci ha consigliato il nostro amico al bar, neanche quanto dice di aver venduto la propria abitazione il vicino di casa e nemmeno quanto vai a leggere su internet…

Stimare è una cosa seria! E’ un lavoro. Servono dati certi (reali dati di mercato) una continua formazione, ed anni di esperienza necessari ad analizzare tali dati.

Servono le competenze di un agente immobiliare.

4° DOMANDA:
Riesco a valorizzare l’immagine della mia casa?

La tua casa, per emergere, deve distinguersi tra le numerose in vendita presenti oggi sul mercato.

I clienti non guardano solo al “prezzo conveniente” ma anche come l’immobile si presenta in generale ed il suo stato di manutenzione. L’immagine è il primo biglietto da visita.

In alcuni casi bastano anche piccoli accorgimenti, di carattere estetico, per far sì che un semplice interessamento possa trasformarsi in una concreta trattativa di acquisto.

Un buon professionista immobiliare deve aiutarti a valorizzare e proteggere l’immagine dell’immobile per far sì che non venga “sporcata” la sua reputazione sul web.

5° DOMANDA:
Sono in grado di dare visibilità alla mia casa?

Per attirare probabili acquirenti è necessario che il tuo immobile sia ben visibile sul web e nel mondo.

Serve sia un buon marketing passivo che un buon marketing attivo; è necessario avere a disposizione un piano pubblicitario specifico, ben studiato da un professionista specializzato, che ti consenta di dare adeguata visibilità alla casa.

La promozione effettuata da un professionista, oltre ad un’elevata visibilità, certifica la credibilità dell’immobile e la veridicità dei dati.

6° DOMANDA:
So presentare la mia abitazione agli acquirenti?

Per presentare una casa non basta descriverne le stanze.

Servono anni di esperienza, imparzialità da professionista e saper dosare accuratamente le parole quando si evidenziano i punti di forza ed i punti di obiezione. Servono conoscenze tecniche e ottime capacità comunicative.

Il proprietario che si improvvisa agente immobiliare e presenta, al probabile acquirente, la propria abitazione non avrà mai la solita credibilità di una figura imparziale come l’agente immobiliare, il quale, non avendo alcun conflitto di interesse, potrà agire senza favorire nessuna delle parti.

7° DOMANDA:
Riesco ad evitare appuntamenti inconcludenti?

Per selezionare bene i clienti interessati ed elevare al massimo la qualità degli appuntamenti di visita alla casa, sono utili azioni mirate ed analisi che solo l’agente immobiliare è in grado di fare, consentendo al proprietario di ricevere visite da parte di Clienti altamente profilati, evitando i cosidetti “turisti immobiliari”.

8° DOMANDA:
Riuscirò a negoziare la vendita?

Negoziare significa affrontare una vera e propria trattativa immobiliare con l’acquirente e, talvolta, con i professionisti che gravitano attorno a lui. Sei in grado di farlo da solo?

L’acquirente ha scelto di comprare casa tua e ti presenta un’offerta. Ti trovi nella delicata situazione di dover trovare un’intesa sul prezzo, prestando attenzione a non perdere soldi ma neanche l’occasione.

Farsi affiancare da un agente immobiliare in questi casi, significa affidarsi ad un professionista preparato anche alla negoziazione. Un professionista al tuo fianco.

 9° DOMANDA:
Sono in grado di firmare in tranquillità?

Quando si firma un preliminare di compravendita o una proposta di acquisto, bisogna avere l’assoluta certezza di capire bene tutto quello che si sta accettando e promettendo di vendere.

Improvvisarsi agenti immobiliari per risparmiare, in queste situazioni può costare caro. Molto più caro di una provvigione, te lo assicuro.

Affidarsi ad un agente immobiliare professionale è fondamentale quando si desidera affrontare in modo sereno il delicato percorso di compravendita.

La provvigione non è un costo ma un investimento

10° DOMANDA: Riesco a coordinare vendita e acquisto?

Riuscire a far coincidere la vendita della vecchia casa con l’acquisto della nuova casa, coordinare le tempistiche, il notaio, la tua banca, la banca dell’acquirente, i vari pagamenti, il geometra, le volture, il trasloco e tanti altri aspetti molto importanti, non è certo un gioco da ragazzi.

Affidarsi ad un buon agente immobiliare, che sia il “direttore d’orchestra” della compravendita, può coordinarti il tutto evitandoti stress e fatica.

TIRA LE CONCLUSIONI PER LA VENDITA FAI DA TE…

Se hai risposto SI a tutte le domande sovrastanti allora sei in grado di trattarti personalmente la casa da vendere. Sei pronto per la vendita “fai da te” e non hai bisogno di professionisti al tuo fianco.

Ma ne dubito.

Se hai risposto NO a tutte le domande oppure solo ad alcune, il mio consiglio è quello di affidarti ad un buon agente immobiliare che faccia per te tutto quanto sopra con la massima professionalità.

La provvigione non è un costo ma un investimento per dormire sonni tranquilli ed effettuare acquisti ponderati.

__________________________________________________________

Siamo Matteo Nencioni e Paolo Antonelli, imprenditori, amici ed agenti immobiliari professionisti. Da anni collaboriamo per aiutare le Persone a comprare e vendere casa. Se anche tu non sei riuscito a rispondere “SI” a tutte le domande sopra ed hai bisogno del supporto di un professionista, contattaci: matteo@immobiliarenencioni.it – paoloantonelli8@gmail.com

Paolo Antonelli – Matteo Nencioni